11
11
2016

Tra profit e non profit, ecco alcune riflessioni.

In attesa dell’incontro di giovedì prossimo con Flaviano Zandonai, che parlerà di impresa ibrida, possiamo “prepararci” leggendo le riflessioni di Paolo Venturi, direttore di Aiccon, dopo l’edizione 2016 delle Giornate di Bertinoro per l’Economia Civile: «la globalizzazione ha amplificato il valore della dimensione comunitaria (e di prossimità) rendendola imprescindibile nei meccanismi di produzione del valore».

E ancora:

“La fragilità diventa risorsa. Nei processi di trasformazione ci sono due“attrattori deboli” a cui non si può rinunciare: i legami e il territorio. Non si può prescindere dai “legami deboli (Ivana Pais) ossia da quelle interazioni sociali, spesso mosse dal desiderio di partecipare e condividere, per attivare percorsi di inclusione e innovazione sociale; né si può rinunciare alla “coscienza dei luoghi” ossia alla capacità di attivare il territorio come piattaforma dove pubblico, privato e civile si ricombinano in conversazioni e in nuove azioni (soggettualità) collaborative.”

Un motivo in più per parlare di relazioni, reciprocità, cooperazione, spazi e valorizzazione delle capacità del grande capitale umano che sono i giovani. Dentro a queste riflessioni ci ritroviamo molto, perché ci dicono che costruire nuovi luoghi di rigenerazione umana e sociale è possibile.

A questo link puoi leggere l’articolo completo pubblicato su Vita il 26/10/2016.

Autore: Paola Provenzano

Mi occupo di comunicazione e dello storytellling di ciò che accade dentro e attorno all’Hub. Sono giornalista professionista: per lavoro e per mia natura sono uno spirito critico e non ho mai smesso di studiare. Mi piace raccontare storie.

Powered by: Dnamicom
>
VITAMINA C:
Via Brambilla 15, 21100 Varese Email: p.provenzano@csvlombardia.it m.vitalone@csvlombardia.it Telefono: 0332 237757
Un’iniziativa di..
CSVINSUBRIA - Centro di Servizio per il Volontariato dell'Insubria sede di Varese – via Brambilla n° 15 21100 Varese