14
02
2017

World Cafè, ovvero la parola ai giovani

Generare solidarietà, acquisire competenze, ma anche il tema della politica, dell’inclusione di nuovi volontari e della gestione degli eventi: questi sono stati i diversi focus che hanno visto confrontarsi una trentina di giovani negli spazi di VitaminaC, trasformati – sabato 11 febbraio – in un World Cafè. In pratica piccoli gruppi di ragazzi si sono seduti attorno a  tavolini con tovaglie “scrivibili”, caffè, qualche dolce e venti minuti per sviscerare il tema proposto.  Si è trattato, in altre parole, di un laboratorio al quale era affidato anche il compito di dare il via a Lab 2017, percorso ideato per le associazioni giovanili del territorio dal Cesvov insieme a Colce (Cooperativa lotta contro l’emarginazione).

Attraverso la metodologia del World Cafè si è aperto un confronto non tanto sui giovani e la partecipazione, ma tra giovani impegnati a partecipare. Questa è  infatti la prospettiva dalla quale abbiamo voluto guardare al tema delle nuove generazioni di fronte al volontariato: facendo parlare loro, che sono i protagonisti, secondo un paradigma che abbiamo portato dentro al World Cafè grazie al progetto Giovani di Valore, promosso nell’ambito di Welfare in Azione di Fondazione Cariplo.

Non per caso alcuni dei giovani impegnati su quel progetto – che guarda proprio al protagonismo giovanile – erano presenti ai tavoli di discussione che hanno messo al centro cinque differenti temi.
Si è parlato di politica e associazioni, di apprendimenti sviluppati  facendo volontariato, di coinvolgimento di nuovi volontari, ma anche di rischi connessi all’organizzazione di eventi e della capacità di generare valore nel tessuto sociale. Temi astratti? Ai giovani non sono sembrati tali, a giudicare dalle risposte che si sono generate attorno ai tavoli e che sono state poi restituite nel momento finale del pomeriggio, come testimoniamo i video finali: lasciamo dunque che siano le loro voci e le loro parole a raccontare quello che è venuto fuori.

Autore: Massimiliano Pavanello

Lavoro al Cesvov e mi occupo della progettazione e dello sviluppo di reti locali, nonchè della promozione del volontariato, anche attingendo a fondi nazionali ed europei. Mi occupo di tutte le fasi di implementazione di un progetto, dello sviluppo delle idee preliminari alla rendicontazione finale. Mi interessa il tema dell’Innovazione Sociale e coordino il team di lavoro di VitaminaC, intrattenendo anche i rapporti con i partner di ecosistema.