02
10
2017
Quali vantaggi comporta lo smartworking? a noi di VitaminaC coworking Varese il tema interessa molto

SMARTWORKING – QUALI VANTAGGI PER LE PERSONE, LE AZIENDE E LA SOCIETA’?

L’ho già detto qui, lo smart working rappresenta una rivoluzione culturale per il mondo del lavoro, che si traduce concretamente nello svincolare il lavoratore dipendente dall’ufficio, permettendogli di auto-organizzarsi in merito ai modi, i tempi e i luoghi in cui svolgere le proprie mansioni. Naturalmente questa modalità lavorativa rappresenta solo l’approdo di quello che è un lungo percorso, iniziato con la necessità di rivedere gli assetti organizzativi di lavoratori e datori di lavoro, in cerca di un migliore equilibrio di vita per entrambi. Perché è proprio questo il tema che sta alla base dell’approccio smart al lavoro: il benessere, del lavoratore in primis, ma non solo.

Quali sono allora i benefici dello smart working?

  • PER LE PERSONE
    Miglioramento del work – life balance del lavoratore, il quale riesce a conciliare più serenamente i propri impegni privati con quelli professionali. Aspetto cruciale per chiunque, ma assolutamente rivoluzionario per le donne – mamme, che così possono più facilmente evitare situazioni di aut aut tra carriera professionale e vita personale.
  • PER L’AZIENDA
    Le stime dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano parlano di un incremento mediamente del 20% dell’efficacia professionale da parte del lavoratore smart. Il miglioramento del work-life balance, infatti, determina non solo una maggiore soddisfazione del lavoratore per il lavoro svolto, ma anche un aumento dell’engagement rispetto all’azienda.
  • PER LA SOCIETA’
    La diminuzione del pendolarismo, riduce anche la congestione su strade e mezzi pubblici andando –sul lungo periodo- ad agire positivamente sull’inquinamento cittadino. Per non parlare dello stress di arrivare in orario al lavoro, in città, al mattino, all’ora di punta…

Anche VitaminaC ospita degli Smartworkers, come Chiara che si è da poco trasferita a Varese, pur continuando a lavorare per la sua azienda di Ravenna. Leggi la sua storia qui.

Ti interessa lo Smartworking? Allora leggi anche:

SMARTWORKING: L’ABC DI UNA RIVOLUZIONE CULTURALE

Autore: Elisa Begni

Ho una laurea in filosofia e un'inesauribile curiosità. Mi affascina il mondo della comunicazione -da quella digitale a quella interpersonale- e mi piace ascoltare le storie che le persone hanno da raccontare. Mi occupo della gestione dell'hub, della creazione della community che gli gravita attorno e dell'organizzazione degli eventi.