05
04
2019

Profit e non profit corrono insieme alla Milano Marathon

Dieci realtà aziendali coinvolte per un totale di 322 runner che correranno a sostegno del progetto #RUN4THEFUTURE del Centro Gulliver di Varese: l’appuntamento del 7 aprile per la Milano Marathon è un bell’esempio di come profit e non profit possono fare del bene l’uno all’altro correndo insieme.

Anche se in questo caso il correre non è una metafora e le ottanta staffette e i 2 maratoneti correranno veramente, è bello considerare che dietro ad un appuntamento in tuta e scarpe da running c’è davvero molto altro.  È questo che ci racconta il Centro Gulliver di Varese che, per il secondo anno consecutivo, è Charity Partner della Milano Marathon.  Quest’anno si è iscritta nella sezione “silver plus”, data la grande richiesta di runner che hanno deciso di correre a sostegno della Onlus Varesina.

Come detto sono 322 le persone che parteciperanno alla kermesse del 7 aprile: 80 staffette e due maratoneti. Dieci le realtà aziendali coinvolte: Genio in 21 giorni di Milano, Timberland e VF Corporation di Stabio, Pirelli di Milano, Elmec Informatica di Brunello, Top Run Running School di Milano, Valore BF di Gallarate, Safety Group di Gallarate, Comerio Ercole di Busto Arsizio, Impact Italia di Milano.

Partner di questo progetto sono Roberto Rinelli, fisioterapista dello sport e direttore generale della Top Run Running School di Milano, che ha coinvolto 5 staffette e si è occupato della preparazione atletica di tutti i runner e Massimo De Donno, esperto di apprendimento strategico e formatore aziendale, che ha accompagnato tutti i partecipanti in un percorso di crescita personale e di potenziamento delle soft skills.

Una curiosità: 46 delle 80 staffette arrivano da “Genio in 21 Giorni”, la rete di imprese fondata da Massimo De Donno, Giacomo Navone e Luca Lorenzoni con sedi in Italia e nel mondo, specializzata nello sviluppo e nella diffusione di tecniche di apprendimento strategico.

Insomma l’appuntamento di domenica prossima è solo il punto di arrivo di un percorso più lungo che ha messo ciascuno di fronte a una sfida personale e motivazionale, rendendolo anche protagonista rispetto all’obiettivo di sostenere anche il progetto #RUN4THEFUTURE che mira a rinnovare l’arredo delle camere di Cascina Redaelli, sede di 3 Comunità  Terapeutiche dove vivono 55 persone.

Grazia ai fondi raccolti durante durante la scorsa edizione della Milano Marathon,  10 ospiti hanno avuto una camera rinnovata. Quest’anno sostenendo il progetto #RUN4THEFUTURE il Centro Gulliver desidera completare l’arredo dell’intera Cascina Redaelli. Ad oggi ha già raccolto 20.000 euro, l’80% del proprio obiettivo: il traguardo è vicino ed è ancora possibile contribuire:  https://www.retedeldono.it/it/con-gulliver-alla-milano-marathon-2019

Autore: Paola Provenzano

Mi occupo di comunicazione e dello storytellling di ciò che accade dentro e attorno all’Hub. Sono giornalista professionista: per lavoro e per mia natura sono uno spirito critico e non ho mai smesso di studiare. Mi piace raccontare storie.