04
10
2016

Off Topic – #MappingMafia: la mafia si insinua dove la città non tiene

 

#MappingMafia è un’esplorazione fotografica relativa ai beni confiscati alla mafia sul territorio varesino. La mostra non ha l’obiettivo di svelare in maniera voyeuristica i beni confiscati dalla mafia, ma vuol far emergere i paesaggi quotidiani in cui questi beni sono contenuti.
Le fotografie ritagliano delle sezioni urbane: quelle strade che frequentiamo, più o meno, abitualmente ed al cui interno, esistono dei beni confiscati alle mafie.

La dimostrazione tangibile di una presenza: il bene confiscato, infatti, può essere considerato come una cartina tornasole del degrado cittadino e della carenza di urbanità.

Lo sguardo di chi fotografa è uno sguardo dal suolo che cerca di intercettare quei luoghi -questo il senso degli scatti- in cui la città è debole. Quei luoghi in cui il presidio dei cittadini si fa meno attento. Questi sono infatti quei luoghi dove non si sta, ma dove si scorre via, spesso con lo sguardo distratto di chi percorre la propria città ogni giorno pensando di conoscerla.

“Le città sorde, inerti contengono i semi della propria distruzione. Ma le città vivaci, diverse, intense contengono i semi della loro rigenerazione, con l’energia sufficiente a portare i problemi fuori da se stesse” questo l’auspicio di Jane Jacobs, perchè non dobbiamo mai dimenticarci che la città è fatta dalle persone, giorno dopo giorno, passo dopo passo.

Autore: Marco Zanini

Ho studiato architettura al Politecnico di Milano e alla TU di Vienna e mi sono laureato con una tesi sulle trasformazioni degli insediamenti residenziali a bassa densità nel territorio dell'ovest milanese a fronte dei recenti cambiamenti sociali e demografici. Oggi pratico la professione di architetto presso lo studio Brusa Pasquè e sono tutor in corsi di progettazione urbana presso il Politecnico di Milano. Sono promotore di diverse inziative partecipative rivolte alla rigenerazione urbana sul territorio di Varese, come Va'rese - microvalorizzazione del quotidiano. Portfolio: mrczanini.wix.com/portfolio